IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA - IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18 - INFORMAZIONI SULLE PROBABILITA' DI VINCITA SONO SU WWW.AAMS.GOV.IT

Full Tilt Poker: ci giochereste ancora?

 


Conosciamo tutti la vicenda di Full Tilt Poker, o forse tutti sappiamo che full tilt rischia la chiusura, anche se molti non hanno capito con precisione il perché.

La società che gestisce il marchio è stata accusata di una gestione non regolare dei fondi e di altre violazioni, eppure, secondo un sondaggio lanciato da gioconews.it assieme a delle associazioni tedesche, è emerso che i players tedeschi nonostante tutto giocherebbero ancora sulla piattaforma.

Full tilt attrae ancora tanti giocatori, anche se al momento sembra davvero in grossi rischi la sua esistenza.
Peccato però che un colosso del poker possa concludere la propria attività per una gestione “strafottente” dei suoi vertici.

L’ autorità che aveva autorizzato Full tilt ad offrire il poker online, la Alderney Gambling Control Commission ha sospeso la licenza primaria di gioco, e a breve si pronucerà sulla stessa.

La questione è ingarbugliata perché Full tilt ha richiesto una licenza secondaria ad un’altra autorità, ma questo potrebbe non essere sufficiente perché molti pro le hanno già voltato le spalle, come del resto alcuni istituti di credito, ad esempio moneybookers.

D’altra parte, elevato è anche il rischio che la società fallisca perché non potrà rimborsare il denaro di tutta la massa di giocatori che si precipiterà ad incassare, qualora venissero risolti i problemi con il dipartimento di giustizia americano e con la Alderney Gambling Control Commission ed il sito torni nuovamente online.

Comunque vadano le cose, crediamo che il marchio Full Tilt Poker sia troppo famoso per essere abbandonato in questo modo. E voi ci giochereste ancora?

 
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

*