IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA - IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18 - INFORMAZIONI SULLE PROBABILITA' DI VINCITA SONO SU WWW.AAMS.GOV.IT

Storica sentenza a Tolosa: il poker non è gioco d’azzardo

 


gioco d'azzardo

Per i giudici della corte d’appello di Tolosa il poker non costituisce un gioco d’azzardo. Si tratta di una sentenza storica in Francia dove la sentenza potrebbe andare a costituire un importante precedente che può sconvolgere il gioco d’azzardo francese da un punto di vista giuridico.

Il caso legato alla sentenza giunta quest’anno risale al 2006 quando 4 persone furono arrestate dopo un raid anti gioco d’azzardo effettuato dalla polizia giudiziaria francese che voleva stroncare il giro di poker clandestino del tipo “cash games” ossia con la previsione di vincite in denaro.

La variante di poker in questione è quella più famosa al momento nel mondo e cioè il Texas Hold’em, uno degli imputati ha allora scelto come linea difensiva quella classica dei processi sul gioco d’azzardo ovvero che si tratta di un gioco d’ablità che non possiede se non in minima parte una componente aleatoria. L’avvocato Cohen ha portato alla sbarra a testimoniare un giocatore professionista di poker, un campione di scacchi e bridge ed anche un esperto di economia e matematica, ha cosi dimostrato la tesi sostenuta dall’imputato.

La decisione del tribunale di Tolosa corre il rischio di essere portata davanti alla corte Suprema di Cassazione francese.

 
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

*