IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA - IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18 - INFORMAZIONI SULLE PROBABILITA' DI VINCITA SONO SU WWW.AAMS.GOV.IT

Betfair rischia di perdere la licenza AAMS e chiusura del .it

 


Per capire perché Betfair rischia la chiusura del .it e la relativa perdita della licenza AAMS, bisogna andare indietro di qualche mese e rispolverare la questione che si sta affrontando nelle aule di tribunale.

Avevo già in precedenza trattato degli attriti tra AAMS e Betfair, dei problemi e dei possibili risvolti futuri, ed oggi la questione si aggiorna, anche se non sembra essere conclusa.

Nel mese di novembre del 2010, AAMS aveva sospeso la licenza di Betfair.it perché la società di scommesse continuava ad offrire giochi a distanza ai residenti italiani anche tramite il sito comunitario, ovvero tramite Betfair.com, ma non essendo dotato quest’ultimo di licenza Italiana e quindi considerato illegale, l’ Aams ha contestato a Betfair di violare le disposizioni contenute nel contratto di concessione.

L’accordo prevedeva un sospensione cautelare ed in caso di continue violazioni la chiusura del rapporto. Betfair avrebbe quindi continuato ad offrire in modo illegale i propri servizi violando in questo modo la legge italiana.

Immediatamente Betfair aveva fatto ricorso al TAR per sospendere il provvedimento AAMS, ma si vedeva respingere la richiesta dallo stesso, ecco perché la società si era successivamente rivolta in appello al Consiglio di Stato.

Ma se inizialmente lo stesso Consiglio accoglieva di sospendere il provvedimento di distacco dal totalizzatore adottato da AAMS, proprio ieri veniva respinto il nuovo ricorso di Betfair.

Un duro colpo per la società Inglese perché Betfair dal canto suo vorrebbe come si dice da noi, la botte piena e la moglie ubriaca, ovvero continuare la propria avventura in Italia con il .it per lavorare con quei giocatori che ricercano le scommesse “legali” , ed allo stesso tempo registrare nel .com i giocatori italiani non preoccupati dai provvedimenti di AAMS.

Una strategia che AAMS non ha inteso accettare, ed anzi, data la tolleranza zero la vicenda potrebbe modificare sostanzialmente lo scenario che si va prospettando con il possibile rilascio di ulteriori 200 nuove concessioni.

Cosa rischia Betfair?
Perdere definitivamente la concessione Italiana e quindi l’obbligo di chiudere il .it

Cosa rischiano i giocatori di Betfair.it?
Se Betfair.it dovesse chiudere, gli scommettitori rischiano solo di non poter più utilizzare il .it, ma ovviamente avranno un certo lasso di tempo per prelevare tutte le somme e chiudere il conto.

Cosa rischiano i giocatori di Betfair.com?
Difficile da dire, forse la chiusura del conto, forse il trasferimento del proprio conto sul .it, forse non rischiano nulla, al momento la questione tra AAMS e Betfair sembra non interessarli, almeno per i vecchi clienti, perché per i nuovi le registrazioni sono chiuse.

Considerazioni

Si è parlato del betting exchange nel .it, ma al momento mi sembra che siamo proprio lontani, dal mio punto di vista, Betfair.it senza l’exchange è un book come un altro, quindi se potessi scegliere preferirei che chiuda il .it e che ritorni ad accettare gli Italiani nel .com

Il mercato italiano attira molti giocatori sia nel .it che nel .com, scelta difficile da parte del colosso inglese, AAMS è un osso duro!

 
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

*