IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA - IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18 - INFORMAZIONI SULLE PROBABILITA' DI VINCITA SONO SU WWW.AAMS.GOV.IT

Poker online, cosa sono i tornei knockout

Spesso chi ama giocare a poker online può incontrare una particolare tipologia di torneo, che prende il nome di knockout (in alcuni casi anche bounty), anche se in realtà sono diverse le denominazioni che permettono di definire questo tipo di situazioni.

Infatti, in alcuni casi viene chiamato torneo ko e può essere compreso piuttosto frequentemente all’interno di alcune poker room online e, in qualche caso, pure dal vivo. Read more »

Dov’è nato il gioco del poker Texas Hold’em?

Tra le specialità del gioco del poker la più diffusa è il Texas Hold’em, spesso da noi italiani chiamato Poker Texano, dove tutto ha inizio con la classica frase shuffle up and deal vale a dire mescolate e distribuite.

Ma dove è stata pronunciata per la prima volta questa frase e quindi quale sono le origini del poker Texas Hold’em? 

Read more »

Big One For One Drop, il torneo di poker con il montepremi più alto in tutto il mondo

Partono le scommesse sul torneo di poker che ha il montepremi maggiore in tutto il mondo. Infatti, il 2014 è proprio l’anno in cui alle World Series of Poker fa il suo grande ritorno in pompa magna il Big One For One Drop.

Si tratta di un torneo che in realtà è di beneficenza, ma presenta una quota d’iscrizione davvero pazzesca: infatti, pensate che solamente per sedersi al tavolo verde è necessario versare un milione di dollari.

Senza ombra di dubbio, una cifra che, in una percentuale intorno all’11% verrà rilasciata a One Drop: si tratta di un’organizzazione umanitaria che mette a disposizione dei popoli disagiati la possibilità di accedere all’acqua, mentre tutta la parte restante si accumulerà per formare un montepremi davvero da sogno.

La prima edizione del torneo Big One For One si è svolta nel 2012 e il giocatore che ha vinto, Antonio Esfandiari, si è portato a casa una cifra stratosferica, pari addirittura a 18 milioni di dollari, facendosi spazio tra le leggende del poker.

Secondo tutti i vari bookmakers non può che essere proprio Esfandiari il giocatore di poker favorito per il trionfo finale anche nell’edizione 2014: infatti, la quota di una sua doppietta è pari a 21,00, mentre subito dopo troviamo uno dei giocatori di poker più pazzi al mondo, Daniel Negreanu, con una quota pari a 23,00.

Al fianco di Daniel Negreanu troviamo anche altri due giocatori favoriti, ovvero Erik Seidel e Phil Ivey, mentre le quote si alzano fino a 26,00 con Phil Hellmuth, ovvero il giocatore con il maggior numero di vittorie alle World Series e, infine, Vanessa Selbst, la donna recordman nella storia di questo gioco è quotata solamente 41,00.

Chips false, il casinò Borgata ci mette una pezza

Lo scandalo delle chips false, usate all’interno del famoso casinò Borgata, nel corso di un torneo di poker, aveva fatto veramente parlare molto di sé. La prima conseguenza di tale scoperta era stata la cancellazione del torneo, che non ha permesso ai giocatori di poter arrivare a vincere il montepremi messo in palio.

Ovviamente, il più importante vantaggio è quello che Christian Lusardi, ovvero il player che ha sfruttato le chips contraffatte, è stato individuato dalla giustizia, ma il dubbio su tale situazione si è insinuato nei diversi casinò reali e adesso comincia a serpeggiare sempre di più.

Proprio per questa ragione, il casinò Borgata ha preso la decisione di assumere dei provvedimenti, in maniera tale che tale evento non si possa ripetere una seconda volta, pensando ad una particolare novità, con l’introduzione di nuove chips.

Queste nuove chips si dovrebbero caratterizzare soprattutto dal punto di vista tecnologico, con una struttura avanzata e con la capacità di aumentare la soglia di sicurezza del casinò.

La principale caratteristica di queste nuove chips è davvero molto particolare: ci stiamo riferendo al fatto che presentano internamente un componente di autentificazione che, per poter essere visualizzato, dovrà essere oggetto di un’attenta sottoposizione a raggi ultravioletti.

La famosa casa da gioco a stelle e strisce ha così deciso di attuare un grande investimento per poter comprare queste avanzate chips da gioco, ma al tempo stesso la volontà è quella di garantire un ottimo percorso di gioco in tutti i vari tornei organizzati, tutelando i suoi interessi, ma anche quelli dei suoi clienti.

Poker, la maratona dei tornei Iron Man

Correva l’anno 2009 e durante le Holdem Series in corso di svolgimento a Los Angeles, ci fu l’esordio del primo torneo Iron Man: stiamo parlando ovviamente sempre di poker, anche se tanti utenti non hanno la minima idea di cosa voglia dire.

Un torneo Iron Man non è altro che un mtt in cui non è prevista alcuna pausa (neanche i tradizionali dieci minuti per ciascuna gara) e in cui è vietato ogni tipo di deal: in poche parole, si gioca senza alcuna interruzione fino al momento in cui viene proclamato il vincitore.
Read more »

Arriva l’impronta digitale per proteggere le fiches del poker?

Gli standard di sicurezza dell’universo pokeristico, a breve tempo, potrebbero affrontare una vera e propria rivoluzione: stiamo parlando di una tecnologia che andrebbe proprio a riguardare le fiches che vengono impiegate all’interno dei casinò e non solo.

Stiamo facendo riferimento ad una nuova tecnologia denominata nonClonableID che è stata sviluppata da una società indiana, che prende il nome di Bilcare Technologies.

La strategia che sta alla base della tecnologia nonClonableID è proprio quella di poter integrare un gran numero di oggetti che corrono il pericolo di essere contraffatti, dotandoli di una sorta di impronta digitale, realizzata grazie a delle nano particelle metalliche, che subiscono un processo random, che si applicano nel momento in cui passano su un codice a barre. Read more »

Lo shot clock verrà introdotto nel poker live?

Non ne potete più di vedere giocatori che ci mettono troppo tempo per poter effettuare la propria mossa? Allora, il World Poker Tour potrebbe ben presto riservare delle sorprese molto interessanti da questo punto di vista.

Infatti, durante il torneo WPT L.A. Poker Classic  che è finito qualche giorno fa con il successo di Chris Moorman, tutti i giocatori che hanno partecipato all’evento finale hanno dovuto rispondere ad una domanda su una possibile introduzione di quello che viene chiamato “Shot clock” all’interno della prossima stagione di World Poker Tour. Read more »

Poker, in Cina dei bambini giocano tornei high stakes all’asilo

In tutto il mondo succedono certamente tante cose strane e si verificano diverse situazioni particolari, ma questa, riguardante il poker, lascia davvero senza parole.

Questa incredibile storia arriva dal continente asiatico e, in modo particolare, dalla Cina: un bambino di soli quattro anni (ricordatevi l’età..) è stato scoperto con ben 20 mila Yuan nascosti nel suo zaino.

Più di 20 mila yen nascosti nello zaino di scuola

Fin qui, quasi nulla di strano: nel momento in cui, però, il bambino ha raccontato alla maestra di come abbia rubato quei soldi alla madre per poterli scommettere in una reale partita di poker da svolgere con i compagni dell’asilo, allora sono tutti rimasti a bocca aperta. Read more »

ShootOut Mania, su BetClic ben 1500€ di token in palio mensilmente

Non riuscite a stare lontani da un tavolo di poker per più di qualche ora? Bene, perché Betclic poker ha una promozione che può fare davvero al caso vostro.

Tutti coloro che giocano a HU SNG hanno, senza ombra di dubbio, una buona ragione per non perdere l’appuntamento con Betclic Poker.

Promozione ShootOut Mania: chi può vincere?

L’Heads Up ShootOut SNG, infatti, andrà a mettere in palio tutta una serie di premi per tutti i giocatori migliori, per una somma complessiva pari a 460 euro in token ogni settimana, senza dimenticare anche la possibilità di eseguire l’accesso ad un gran numero di freeroll, in relazione ovviamente alla quantità di tornei ShootOut che sono stati disputati. Read more »

Two Street Hold’em, Ultimate Poker lancia la nuova versione

Ultimate Poker, una delle svariate poker room che non può contare sulla licenza AAMS e, per tale ragione, non può essere utilizzata da giocatori italiani, prosegue nella recente sperimentazione di una nuova versione di poker: Two Street Hold’em.

Questa nuova variante dovrebbe distinguersi in modo netto rispetto ai tradizionali giochi che al momento fanno divertire migliaia di utenti online.

La nuova versione di poker su cui avrebbe intenzione di puntare Ultimate Poker, Two Street Hold’em, è una variante certamente non molto diffusa, visto che è stata creata solo da pochissimo tempo ad opera dei vertici di Ultimate Gaming a Las Vegas. Read more »