IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA - IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18 - INFORMAZIONI SULLE PROBABILITA' DI VINCITA SONO SU WWW.AAMS.GOV.IT

Aams incassa dai giochi 309 miliardi di € in 8 anni

 


Una media di 38 miliardi e mezzo di euro all’anno, in totale 309 miliardi, questo è quanto l’Aams ha incassato dal comparto dei giochi pubblici. Ecco spiegata la grande attenzione per questo settore, un settore che in tempo di crisi non conosce cali, anzi, proprio perché si è in crisi aumentano i giocatori che tentano la fortuna per cambiare la propria vita.

Ma se ci riferiamo solamente agli ultimi anni, emerge addirittura che il 2010 si è registrata una raccolta record di 64 miliardi, con un +13% rispetto all’anno passato.
Le videolotterie e le new slot contribuiscono con più del 50%, al secondo posto, ma ben lontani in termini percentuali, circa il 14-15%, si posizionano gli amatissimi gratta e vinci.

A terzo posto troviamo il lotto con un 10% e a seguire le scommesse sportive con un 5,5%.
Tutti i rimanenti giochi come il superenalotto, il win for life, il bingo, l’ippica e gli skill games contribuiscono per la rimanente parte.

Eppure, secondo un recente sondaggio, è il Superenalotto il gioco più conosciuto, almeno l’89% della popolazione adulta italiana ha dichiarato di conoscerlo.
Simili percentuali per il Lotto e per i gratta e vinci.

Le video lotterie sono conosciute solo dal 15,6%, ma a quanto pare questi numeri sono sufficienti a renderli i giochi più profittevoli per l’erario.
I meno conosciuti sono gli skill games con un 13%.

E se questi numeri vi sembrano incredibili, pensate che di recente l’erario ha ritenuto di incassare ancora troppo poco. Solamente il 15% di quanto incassato entra nelle casse statali, più della metà ritornano ai giocatori, la rimanente parte alle società che gestiscono ed offrono i giochi.
In previsione quindi l’introduzione di nuovi giochi, l’aumento della percentuale di prelievo fiscale, con riduzioni dei margini di guadagno delle società che offrono i giochi e del payout per i giocatori, nuove concessioni di licenze e regolamentazione del poker live

Tutti i dati sono stati recuperati da internet

 
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

*