IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA - IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18 - INFORMAZIONI SULLE PROBABILITA' DI VINCITA SONO SU WWW.AAMS.GOV.IT

Lamentati di meno, vincerai di più

 


Per qualcuno che vince c’è sempre qualche altro che perde, anzi, di solito più di uno. Questa è la dura legge del poker. Non tutti possono vincere, come del resto non tutti possono perdere.

Di certo, chi ci guadagna sempre è la poker room che grazie alla piattaforma organizza i tornei, i sit e i tavoli cash game, ma questa è un’altra questione, e a noi non interessa.

Ritornando dunque alla questione centrale del discorso, bisogna che comprendi che nel poker esistono due tipologie di giocatori: I vincenti, e i perdenti.

Come prima cosa ti diciamo subito che il termine vincenti non deve essere inteso in senso assoluto, in quanto anche i più bravi non possono vincere sempre. Dei periodi non proprio brillanti capitano a tutti, anche ai migliori, e anche lunghi, quindi non farti prendere dallo sconforto se dopo un po’ di tempo sei in rosso.

Il problema sorge se e quando, dopo migliaia di mani, non riesci ad avere un ROI positivo, cioè non sei almeno in parità con quello che giochi. A questo punto dovresti porti alcune domande:

1. Gioco correttamente?
2. Gioco ad un livello adeguato?
3. Sono portato per questo gioco?

Molto spesso, e questo lo dicono gli stessi giocatori vincenti, uno dei problemi principali per un giocatore alle prime armi consiste nel lamentarsi troppo. Bla Bla e Bla, ho perso perché non ho avuto fortuna, mi scoppiano sempre gli assi, quel giocatore ha una fortuna pazzesca, non salgono mai carte giocabili…

A questo punto noi abbiamo un piccolo consiglio da darti:

Se credi alla fortuna, o sfortuna, se pensi che nelle poker rooms si imbrogli in qualche modo, che tutti gli avversari che incontri siano più fortunati di te, allora non devi fare altro che smettere, tutto qui, o in alternativa giocare solo per divertimento.
Rilassati, non pensare a diventare un grande campione, pensa solo a divertirti. Non tutti possono diventare grandi giocatori, non tutti sono portati per il poker.

In alternativa fermati un attimo a pensare: Vale la pena lamentarsi? Cambia qualcosa incavolarsi per due assi scoppiati? Ciò che devi fare invece è capire gli errori commessi.
In qualsiasi mano rischi di commettere piccoli e grandi errori che agevolano gli avversari.

Se invece di preoccuparti di essere sfortunato ti concentri di più sul tuo gioco, finirai presto per vincere. Non a caso molti giocatori affermano di essere riusciti a migliorare decisamente il proprio gioco dopo aver smesso di trovare scuse alle cattive prestazioni.

Inoltre, sei sicuro di giocare contro avversari del tuo livello? Prova a diminuire di livello, quindi se giochi ai tavoli di cash game gioca con bui più bassi, potrebbe essere semplicemente questo il tuo problema, ovvero non essere pronto per giocare con un certo livello di gioco.

 
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

*