IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA - IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18 - INFORMAZIONI SULLE PROBABILITA' DI VINCITA SONO SU WWW.AAMS.GOV.IT

Come giocare una mano di poker nel Seven card stud

 


Una mano al Seven Card Stud

Ad ogni mano, tutti i giocatori presenti al tavolo devono effettuare una puntata obbligatoria (un invito). Questo per movimentare il gioco. Non sono previsti bui.

Ogni giocatore riceve due carte coperte ed una scoperta, come vedete nella figura in basso.
Bill è il nostro personaggio, KQ sono le carte coperte che solo noi possiamo vedere, il 2 di fiore è invece la carta scoperta, anch’essa personale, ma visibile a tutti. Sullo schermo apparirà solo il retro delle carte personali degli altri giocatori.

Ogni altro giocatore avrà un’immagine simile sul proprio schermo, in cui solo le sue carte personali sono visibili.

I primi due giri vengono giocati ad un livello più basso, mentre i successivi aumentano di livello, generalmente il doppio. Per esempio $2/$4 indica i 2 dollari per il livello inferiore, 4 per quello superiore.

Al primo giro inizia il giocatore con la carta scoperta più bassa, nel caso di due o più carte dello stesso valore assume importanza il seme, secondo questo ordine (picche, cuori, quadri, fiori), nel nostro esempio tra il 2 di quadri e il 2 di fiori, iniziamo noi perché abbiamo il seme più scarso.

Di solito è consigliabile puntare il minimo richiesto, i giocatori che seguono in senso orario potranno passare, fare call (vedere la mano puntando lo stesso ammontare di chips), rilanciare la puntata precedente.

Durante ogni giro è prevista una sola puntata ed un massimo di tre rilanci totali, in questo modo si pone un limite al piatto totale che si costruisce.

Secondo giro

Il mazziere distribuisce una seconda carta scoperta a tutti i giocatori rimasti in gioco. Si passa quindi alle puntate che devono avvenire ancora al limite inferiore. E’ prevista una eccezione valida solo per questo giro, se un qualsiasi giocatore mostra una coppia con le due carte scoperte, egli può decidere se effettuare una puntata al limite inferiore o al limite superiore. Inizia a parlare il giocatore con in mano la combinazione più forte con le due carte scoperte. Se due giocatori mostrano lo stesso punteggio, inizia a puntare quello più vicino al pulsante stud.
Terzo giro

Si passa al limite superiore, viene posizionata una terza carta scoperta, inizia a puntare il giocatore con la combinazione più alta di carte scoperte.

Quarto giro

Altra carta scoperta ed altro giro di puntate
Ultimo giro

Le puntate procedono esattamente come nei tre giri precedenti.
Showdown: Tutti i giocatori rimasti ancora attivi, mostrano le carte secondo un preciso ordine per stabilire il vincitore. Vince la mano migliore.

Se un giocatore punta o rilancia e nessuno vede, non c’è lo showdown, ed il piatto viene assegnato a lui. Questo vale anche in tutti gli altri giri.

 
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

*