IL GIOCO PUO' CAUSARE DIPENDENZA - IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI ANNI 18 - INFORMAZIONI SULLE PROBABILITA' DI VINCITA SONO SU WWW.AAMS.GOV.IT

Foldare o non foldare al poker texas hol’em

 


Foldare o non foldare, questo è il problema. Avrebbe detto così Shakespeare se fosse stato un giocatore di poker dei nostri tempi. Foldare è infatti la decisione più difficile che ogni giocatore di poker si trova a prendere in tantissime mani.

Sapere quando foldare è essenziale per incrementare il proprio Roi!
Foldare fa aumentare il Roi? Cioè il proprio guadagno?

Ovviamente si, perché se si folda quando una mano sarebbe stata persa, allora si evita di perdere denaro, che di conseguenza ti rimane in tasca. Non bisogna essere veggenti per saper foldare, ma semplicemente degli attenti giocatori di poker.

Spesso infatti, non si folda, non perché si comprende che tutte le probabilità sono a sfavore, ma perché subentrano fattori psicologici difficilmente spiegabili. Vediamo di riassumere il concetto con un pensiero che tipicamente ricorre tra alcuni giocatori. Davanti un raise dell’avversario scatta spesso una domanda, anche se le nostre carte sarebbero da cestinare senza pensarci sopra un attimo: Stai bluffando vero? Lo so che stai bluffando, non mi freghi, ti vedo anche se vai all-in.

Se sei un avversario di questo tipo, allora complimenti, sei il pollo del tavolo:

Quando Foldare

Quando conviene foldare o quando conviene giocare?
Purtroppo non può darsi una semplice risposta, perché tutto dipende dalla situazione al tavolo, da ciò che pensano gli avversari di te, da quale avversario hai al tavolo, dalla posizione, da quanto è corposo il tuo stack e così via.
Tuttavia, per ridurre al minimo molte situazioni difficili, e quindi altrettante scelte difficili, basta seguire una semplice regola: Limitarsi ad entrare nella mano con buone carte.

Se entri nella mano con buone carte, limiti sicuramente il rischio di trovarti al flop di fronte a scelte parecchio difficili e frustranti. Molti professionisti entrano spesso in gioco anche con mani spazzatura, ma poi riescono comunque a vincere il piatto. Purtroppo, molti giocatori principianti invece pensano che sia facile emularli e tendono a giocare in questo modo.

Questo è un errore grossolano perché loro sono professionisti, quindi oltre ad essere già conosciuti e quindi temuti dalla maggioranza degli avversari, sono comunque in grado di sapersi muovere in tutte le situazioni, mentre tu sei qui a leggere un articolo su quando foldare o meno.

Capirai allora, che prima di emulare un pro, è essenziale avere un bagaglio culturale e di esperienza indispensabile.

 
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

*